Messaggio
  • Cookies

    Il nostro sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per vedere quali cookie utilizziamo e quali sono di terze parti clicca sul link presente dopo il pulsante. Se clicchi sul pulsante “ accetto “ allora acconsenti all ’ uso dei cookie

    Informazioni sui cookies

Confcommercio Grado incontra Turismo FVG

Grado. Il 4 marzo u.s. lo stato maggiore di Confcommercio Grado, rappresentato dal Presidente Mandamentale di Grado Luis Fumolo, il direttore Monica Paoletich, il capogruppo Ristoratori Alberto Boemo, il capogruppo  Albergatori Marco Cedolin, e con i soci Renzo Dovier e Nevio Scaramuzza, ha incontrato il direttore di Turismo FVG Edi Sommariva, accompagnato dalla  Responsabile di Ambito (Gorizia, Aquileia-Grado) Federica Ghirardo.

L’occasione è servita per presentare la rinnovata azione di Confcommercio, che negli ultimi mesi ha perseguito una politica di condivisione sempre più ampia e di sinergie sempre più organica in tutto il territorio che rappresenta, seguendo con estrema e rinnovata attenzione le dinamiche del tutto peculiari di un territorio a vocazione turistica come quello di Grado. “Riteniamo – dichiara Fumolo -  che il ruolo degli imprenditori eletti come rappresentanti di categoria è quello di affiancare le amministrazioni, che a volte hanno bisogno di essere spronate a fare scelte tecniche, ma in chiave imprenditoriale e turistica, per non penalizzare il comparto, e in questo senso chiediamo il sostegno di Turismo FVG”.

Al direttore di Turismo FVG è stato quindi illustrata nel dettaglio l’esigenza di rilancio dell’area di Grado Pineta, anche con concrete possibilità di nuovi interventi di imprenditori privati, che potrebbero contribuire a trovare una soluzione per i fondali di quell’area, che senza interventi rischia di diventare addirittura inagibile dal punto di vista balneare nei prossimi decenni. Ricordiamo che i campeggi di Grado Pineta, attualmente penalizzati dalle condizioni della spiaggia, rappresentano ben il 60% della ricettività complessiva di Grado.  

Nota dolente dell’incontro è stata quella relativa alla disponibilità di risorse finanziaria derivanti da canali istituzionali per procedere con interventi di riposizionamento dell’offerta. Al momento, l’unica strada percorribile sembra essere quella di coinvolgere la Camera di Commercio di Gorizia e su questo punto le parti si sono dette d’accordo nel presentare un progetto unitario e puntuale per riposizionare il prodotto Grado anche con l’intervento di qualificati professionisti, proposta degli imprenditori, ma già condivisa e gradita all’amministrazione comunale.  

Non secondaria è stata poi la discussione sulle criticità di Grado rispetto all’accessibilità (aereo e treno) della nostra regione per turisti provenienti dall’Austria. Un tema molto sentito dagli operatori turistici dell’Isola del Sole.

Infine, Fumolo ha portato all’attenzione di Sommariva il tema del Kitesurf. “Da qualche tempo – dichiara il presidente Mandamentale - Grado è entrata nel circuito di appassionati che praticano il Kitesurf. Solo poche spiagge posseggono le caratteristiche ideali per poterlo praticare. Grado ne fa fortunatamente parte grazie alle peculiari caratteristiche della spiaggia di Grado Pineta, nota tra gli appassionati a livello internazionale come una tra le 5 location migliori al mondo per praticare tale sport. Quello che chiediamo  a tutte le istituzioni è di mettere a disposizione servizi base (presa di acqua dolce per la pulizia ed il risciacquo delle attrezzature; servizi igienici anche di tipo removibile per evitare spiacevoli fastidi ai residenti di Grado Pineta; agevolazioni per lo scarico e il carico delle attrezzature) nell’area frequentata dai Kitesurfer per incentivare queste importanti presenze, che nel breve periodo potrebbero rappresentare una domanda più interessante per gli operatori di Grado, permettendo l’allungamento dell’offerta stagionale”.

 

 
convenzioni
lets go
facebook
twitter
oggi impresa
tempONweb
scadenzeFISC
TERZSICUR
copertina fimaa
VENDITA SACCHETTI
raccolta