Messaggio
  • Cookies

    Il nostro sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per vedere quali cookie utilizziamo e quali sono di terze parti clicca sul link presente dopo il pulsante. Se clicchi sul pulsante “ accetto “ allora acconsenti all ’ uso dei cookie

    Informazioni sui cookies

Pubblicato il regolamento di attuazione dell’articolo 62: 4 fatture per un solo pacco di natale !

La Gazzetta Ufficiale pubblica il Decreto  di attuazione dell’articolo 62  del decreto  legge  1/ 2012 relativo ai  tempi di pagamento dei prodotti agricoli ed agroalimentari che , tra l’altro, stabilisce che ai fini del rispetto del comma 3 della legge che detta i termini di pagamento di 30 giorni per i prodotti  deperibili e di 60 per  gli altri alimenti, il venditore deve  “emettere fattura separata per cessioni di prodotti assoggettate a termini di pagamento differenti”.

Essendo sotto Natale viene da pensare al povero operatore commerciale al quale un ufficio ordina un pacco dono di composizione standard : Vini o champagne, cotechino, panettone, ed un oggetto qualunque.

Siamo di fronte a 4 diversi termini di pagamento e quindi occorrono 4 fatture per una confezione che magari costa 20 euro:

  • Vini:  si applica la legge n. 28 del 1999  PAGAMENTO A 60 GIORNI DALLA CONSEGNA DELLA MERCE
  • Cotechino / Zampone : prodotto  deteriorabile : PAGAMENTO A 30 GIORNI DECORRENTI DALL’ULTIMO GIORNO DEL MESE DI RICEVIMENTO DELLA FATTURA
  • Panettone : prodotto non deteriorabile:  PAGAMENTO A 60 GIORNI DECORRENTI DALL’ ULTIMO GIORNO DEL MESE DI RICEVIMENTO DELLA FATTURA
  • Oggetto : si applica il D.lgs  192/2012 : PAGAMENTO A  30 GIORNI DAL RICEVIMENTO DELLA FATTURA, SALVO DEROGA.

Anche prima vi erano per gli alimentari tempi di pagamento diversi, comunque  derogabili, ma non esisteva l’obbligo di fatturazione separata.

“Il colmo dell’ironia- commenta Lino Enrico Stoppani, presidente di FIPE –CONFCOMMERCIO -  si rinviene nel titolo della legge che contiene l’articolo 62: “ DISPOSIZIONI URGENTI  PER LA CONCORRENZA, LO SVILUPPO DELLE INFRASTRUTTURE, LA COMPETITIVITA’, MEGLIO CONOSCIUTO COME DECRETO LIBERALIZZAZIONI “.

 
convenzioni
lets go
facebook
twitter
oggi impresa
tempONweb
scadenzeFISC
TERZSICUR
copertina fimaa
VENDITA SACCHETTI
raccolta